Ovvero: come fare i bagagli e lasciarsi tutto alle spalle (di nuovo, ma stavolta per amore!) senza mai trovarsi a pensare d’aver fatto una cazzata

Thursday, May 11, 2006

Su una Nuvola

A Mannheim comincia a fare piuttosto caldo. Si toccano punte di 36 gradi - roba da matti.
In effetti in questa regione d'estate non si sta benissimo. Fa molto caldo e c'e' parecchia umidita' - cioe' tutto cio' che io non tollero. Sara' per la mia pressione bassa (direi nana, e' meglio) o sara' perche' odio l'effetto sudaticcio o forse perche' amo dormire di notte senza boccheggiare come un pesce fuori dal mare. Insomma, preferisco sentire freddo che caldo e l'avvento dell'estate è sempre un piccolo trauma per me.

Forse è l'effetto primavera che mi disorienta, sta di fatto che mi trovo in un periodo piuttosto confuso. Ho un enorme desiderio di trovare finalmente la casa dei miei sogni, che purtroppo pero' tarda a farsi viva e sono combattuta tra l'idea di avere un figlio e quella di godermi ancora un po' la mia vita di coppia, che attualmente è una delizia. Mi sento goffa e incasinata, piena di pensieri e pigra a livelli mai raggiunti prima. Insomma, un disastro.
Oggi ho rotto un bicchiere, mi e' caduto il toast imburrato - naturalmente dalla parte imburrata - al supermercato mi si è aperto il sacchetto dei pomodori e li ho seminati tutti inesorabilmente a terra sotto gli occhi increduli del commesso che zelante e' accorso in mio aiuto. Inoltre, mi sto deprimendo sempre piu' perche' non esiste che io riesca a ricordarmi, o quanto meno ad azzeccare, un solo, singolo articolo in tedesco: der, das, die - questi sconosciuti.
Cosi' ho deciso che attribuiro' a TUTTO un articolo neutro, "das", cosi' non faccio torti a nessuno. Mi sembra politicamente corretto, no?

7 Comments:

Blogger gidibao said...

Mi permetto di postare una piccola citazione di Jung (non in tedesco... ya) da leggere nella tiepida Mannheim 0_0 durante le ore di boccheggio :-) notturno.

"Non dobbiamo pretendere di capire il mondo solo con l’intelligenza: lo conosciamo, nella stessa misura attraverso il sentimento. Quindi il giudizio dell’intelligenza è, nel migliore dei casi, soltanto metà della verità." Carl Gustav Jung

un salutone,

gidi das ;)

11/5/06 3:53 pm

 
Blogger PiB said...

Se la cosa di consola la storia dei pomodori è successa anche a me ieri....per ora rimani nel neutro

11/5/06 4:35 pm

 
Anonymous momolina said...

chissà se anche i tedeschi saranno daccordo con la tua politica!

11/5/06 8:47 pm

 
Blogger Baebs said...

Ciao Ale, avrei tante cose da dirti...
come vorrei che fossi qui di persona per dirtele a quattrocchi!
Comunque stai tranquilla, periodi di questo tipo capitano a tutte e tutti, piano piano passano, prenditi tempo e cerca di darti delle risposte, con calma e tranquillità.

A presto
Barbara

12/5/06 10:15 am

 
Blogger pinklady said...

Io, vuoi che sia il sole vuoi che sia altro, al momento sono scontenta di tutto: lavoro, amici, vita di coppia, aspetto fisico (quello sì che è il sole e la voglia/paura di mare)... fa' un po' te!!!!
kiss a lot

12/5/06 11:58 am

 
Anonymous Anonymous said...

ciao gioia bella, un abbraccio per farti sentire meno sola. tutti sbagliano i cavoli d'articoli in tedesco, il toast atterra sempre dalla parte imburrata (è la legge di murphy), io da quando ci son arrivate le sospirate scatole con la nostra roba (sopravissuta al viaggio italia/nz) ne ho fracassati di bicchieri e tazze, by accident...
succede, succede e succede. non t'abbattere, creati un'isola di sopravvivenza nella torrida umidità (magari andando in piscina ;) e trascorri tempo ad immaginarti cose belle, tutte per te. un mare d'abbracci fortissimi, Fracci

12/5/06 10:55 pm

 
Anonymous rago said...

Ciao Eulinx.
Vcio normalno! Tutto normale, i bicchieri in frantumi, le fette volanti, le declinanzioni sbagliate, il clima di merda... ma c'e' l'AMMMORE.
Cosa vuoi di piu'? un amaro luc... pardon teutonico?
a presto Rago

17/5/06 9:15 am

 

Post a Comment

<< Home

 
BlogItalia.it - La directory italiana dei blog