Ovvero: come fare i bagagli e lasciarsi tutto alle spalle (di nuovo, ma stavolta per amore!) senza mai trovarsi a pensare d’aver fatto una cazzata

Monday, November 28, 2005

Di qua e di là

Cose che mi mancano di Roma quando sono in Germania:

  • La mozzarella, specialmente quella di bufala. Rigorosamente al primo posto.
  • L’edicola, con tutte le mie adorate riviste di cucina e il mio inseparabile Focus
  • I libri che ho dovuto lasciare qui perché tutti non entravano nella macchina al trasloco.
  • Tutte le mie tazze da thé (che io adoro e non posso fare a meno di comprare) per i medesimi motivi di cui sopra.
  • Il pesce fresco
  • La cicoria
  • Le rosette e la pizza bianca (meglio se con la mortadella) che solo a Roma sanno fare
  • La gente che attacca bottone in fila alla cassa del supermercato, alla Posta, in banca, ecc.
  • La schiettezza, il dialetto (quando non è esagerato, però) e la capacità dei romani di cadere sempre in piedi
  • La reazione dei romani quando chiedi un’indicazione per la strada, quando si mobilita un intero quartiere e ognuno dice la sua
  • La pizza

Cose che mi mancano di Mannheim quando sono in Italia/Olanda:

  • Il nostro caldissimo appartamento – maniche corte anche d’inverno
  • La Feta turca e il Kebab del negozietto in Paradeplatz
  • La mancanza di traffico
  • I miei dvd/videocassette
  • La libreria nel Planken, dove ti puoi sedere nel salottino e leggere il tuo libro e poi decidere se acquistarlo o meno (anche libri italiani)
  • Il freddo secco
  • I “Berliner” del fornaio il sabato mattina
  • Che una coda allo sportello è una fila di persone, una dietro l’altra e non una accanto all’altra e nessuno prova mai a passarti avanti.
  • La vista della Wasserturm dal Planken di sera, sotto Natale
  • Il Teewurst
  • I condimenti per insalata
  • Le rubriche di cucina e di fai-da-te in TV, che sono le uniche che riesco a capire quasi totalmente e perciò mi danno tanta soddisfazione!
  • Che si parla a voce bassa
Per spiegare la mancanza delle persone, ci vuole un capitolo a parte.

4 Comments:

Anonymous Chiara said...

io voto per la bufala!
Ma adesso dove sei? In germania?
Il natale dove lo fai?
un bacio, Chiara

2/12/05 9:40 am

 
Blogger Eulinx said...

Natale a Roma, Santo Stefano in Germania, S. Silvestro in Belgio, capodanno in Olanda.
Non mi ero resa conto fino ad ora...devo essere impazzita, è l'unica!
Baci ; )

2/12/05 11:57 am

 
Anonymous Anonymous said...

ehi ciao cara, era un pezzo che non venivo a salutarti! mi raccomando, non mollare. un caro abbraccio, Fracci

2/12/05 12:29 pm

 
Blogger m@®©o said...

si si voto per la mozzarella anch'io...con tutte le mucche, capre e bufale che abbiamo in NZ la mozzarella l'importiamo dall'Italia e oltre a costare un occhio della testa non é decisamente fresca!
ciao

5/12/05 3:20 am

 

Post a Comment

<< Home

 
BlogItalia.it - La directory italiana dei blog