Ovvero: come fare i bagagli e lasciarsi tutto alle spalle (di nuovo, ma stavolta per amore!) senza mai trovarsi a pensare d’aver fatto una cazzata

Sunday, March 20, 2005

Breve aggiornamento

Non ho potuto scrivere per molti giorni e ancora adesso mi è difficile. Il pc che i miei hanno in casa è infetto da mille virus di cui non riesco a liberarmi, mentre il tecnico sembra sparito nel nulla.

C'è una novità: il mio vecchio datore di lavoro mi ha proposto di lavorare finchè sono a Roma, visto che due colleghe sono in maternità e i nuovi elementi non sembrano eccellere in sveltezza.
Ho accettato e da una parte è stato bello stare di nuovo con i colleghi e scoprire che molti clienti si ricordano ancora di me e del mio lavoro. Dall'altra parte mi sono ricordata dei motivi per i quali ho lasciato quel posto e di come sia difficile a volte andare d'accordo col mio capo. Ma comunque si tratta solo di poche settimane e in fondo due soldi mi fanno comodo.

Sean mi manca tantissimo e non vedo l'ora di tornare.
E' strano come mi sento. E' come se non avessi veramente un posto dove possa sentirmi a casa mia. Quando sono in Germania non faccio che pensare a Roma e alle persone che ho lasciato ma, quando finalmente sono qui, mi mancano da morire Sean e la mia casa, le mie abitudini.
Sono stufa di sentirmi così. Vorrei non essere una persona così nostalgica e malinconica. Vorrei avere la forza di accettare con convinzione le scelte che ho fatto per la mia vita senza farmi influenzare dai sentimenti. Ma è possibile questo?
Forse per me non lo è.

Cercherò di aggiornare il blog più spesso. Mi è mancato tanto non poter scrivere e mi è mancato non poter leggere le novità degli altri bloggers che mi fanno tanta compagnia quando sono in Germania.

Naturalmente non ho parole nuove e non ne avrò fino al 6 aprile, giorno in cui rimetterò piede in terra germanica. Fino ad allora, bis bald!

3 Comments:

Anonymous Anonymous said...

ti capisco bene, sebbene la mia situazione sia più soft visto che a parigi rimarrò solo fino a luglio

ci vuole tempo ad abituarsi a posti abitudini persone
ma soprattutto non credo ci si possa sentire a proprio agio finchè non si possiede la lingua e non si trova un lavoro

devi darti tempo, e le cose troveranno il modo di mettersi nella giusta maniera

un bacio
francesca

21/3/05 4:48 pm

 
Blogger Kla said...

Nostalgia e malinconia sono sentimenti normalissimi quando le persone che ami sono lontane, l'importante però è sapere che sono sempre lì per te!
:)

22/3/05 11:15 pm

 
Anonymous rago said...

C'e' chi ti aspetta in Germania, ma anche noi internauti attendiamo le tue cronache teutoniche.

Come va con le sigaretta, non e' che vecchio lavoro=vecchie abitudini?

Paka
Rago

23/3/05 7:51 pm

 

Post a Comment

<< Home

 
BlogItalia.it - La directory italiana dei blog